Breaking News
CASA » BOUTIQUE DI VIAGGIO » LA VITA DI UNA PIONIERA DEL TESSILE – Avis Higgs: una rock star del mondo tessile e del design, che ha resistito alla prova del tempo.

LA VITA DI UNA PIONIERA DEL TESSILE – Avis Higgs: una rock star del mondo tessile e del design, che ha resistito alla prova del tempo.

Lavoro e stile di un’artista creativa.

Nata a Wellington (Nuova Zelanda) in un giorno di settembre del 1918, in una famiglia di artisti, lei è una delle designer tessili più innovative dell’Australasia degli anni 40. Il suo bisnonno e suo nonno erano pittori paesaggisti della Tasmania. Era insolito rappresentare la flora nativa sui tessuti per abiti, ma AVIS HIGGS https://avishiggs.com/ ha basato su di essa diversi suoi disegni. Progettata nel 1949 prima di partire per l’Europa, vi aveva disegnato una Kowha, la pianta nativa della Nuova Zelanda. I suoi progetti possono essere suddivisi in quattro grandi temi: sociale, flora e fauna marina e culture indigene del Pacifico

Non ha completato il suo corso di design presso la Art School del Wellington Technical College, ma è stata raccomandata per una posizione di design a Wellington, dove ha imparato i principi della serigrafia. Progettando tessuti per abiti da donna, AVIS HIGGS https://collections.tepapa.govt.nz/agent/1057 ha sviluppato un approccio modernista che raccontava la vita e le avventure di donne giovani e indipendenti. Usando moderne combinazioni di colori, i suoi disegni includevano scene da spiaggia, uccelli, motivi aborigeni e del Pacifico. Ha anche introdotto tessuti intrecciati con motivi eleganti. Il suo design Whacko in tessuto stampato, è nato 40 anni prima che Mambo inventasse gli abiti da surf australiani che conosci.

È morta dopo una lunga stagione creativa, in un giorno di ottobre del 2016, a 98 anni. https://www.facebook.com/nzfashionmuseum/posts/1376147025736503. In Australia, AVIS HIGGS aveva lavorato presso un’azienda tipografica di Sydney, dove era la designer principale dell’azienda. Qui, ha attinto all’ambiente locale per i suoi progetti tessili, risultando in modelli con stivali da vela, surfisti e ombrelloni. Ritornata in Nuova Zelanda, ha creativamente attinto dai suoi dintorni per il suo lavoro, creando disegni basati su piante autoctone, fiori e taonga. Dopo il trauma di un incidente d’auto, la pittura è diventata la sua attenzione e ha esposto in tutta la Nuova Zelanda.

Se vuoi conoscere altre persone creative che hanno contribuito ad arricchire il panorama della moda internazionale, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/boutique_di_viaggio/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori.

Controllate anche

QUANDO TRATTI LA PELLE COME FOSSE TESSUTO – Sophia Kokosalaki: progettare capi funzionali che permettano anche di apparire interessanti.

Combinando la propria estetica creativa con l’identità degli altri. Il suo stile di marchio caratterizza …