Breaking News
CASA » PITTORI » L’ARTE NON È MAI ISOLATA DALLA REALTÀ CIRCOSTANTE – Teodoro Nuñez Ureta: affrescare la vita delle persone e il loro paesaggio, la loro storia e i loro eroi

L’ARTE NON È MAI ISOLATA DALLA REALTÀ CIRCOSTANTE – Teodoro Nuñez Ureta: affrescare la vita delle persone e il loro paesaggio, la loro storia e i loro eroi

Il più importante muralista peruviano al mondo

Arequipa, la “Città Bianca”, è sicura di stupirti; anche tu resterai a bocca aperta nella Plaza de Armas, la più grandiosa del Perù. A dominare la piazza è la cattedrale della città, costruita da un tipo di roccia vulcanica bianca, comune in tutto il centro città. Per una diversa prospettiva della città, dirigiti verso Yanahuara, dove troverai un mix eclettico di chiese dell’era coloniale ed eleganti archi che circondano una piazza alberata. Memorizzatori di viaggio? Calle Santa Catalina e le strade vicine, dove puoi trovare diversi negozi di antiquariato, ma non un murale di Teodoro Nuñez Ureta (devi entrare nell’Hotel Libertador).

Se desideri ammirare una sua opera murale, La campagna di Arequipa (1.70 x 7,00 metri, del 1948), ti aspetta nell’Hotel Libertador di Arequipa. Nella sua adolescenza, ha praticato acquerello sul campo con suo fratello maggiore. La sua formazione è stata autodidatta, ma lui divenne direttore della Scuola Nazionale di Belle Arti di Lima. Teodoro Núñez Ureta http://www.teodoronunezureta.com/, pittore peruviano, è nato ad Arequipa nell’aprile del 1912. Da piccolo amava andare nei campi per dipingere, per questo la sua insegnante lo incoraggiava quando vedeva la sua straordinaria capacità di ritrattistica e paesaggio.

Nella sua adolescenza, Teodoro Nuñez Ureta https://www.facebook.com/teodoronunezureta ha studiato Goya, Rembrandt e Velázquez. I suoi studi potevano essere fatti grazie a suo padre, che lavorava in una vecchia libreria di Arequipa e disponeva di libri sull’arte europea. Dopo il liceo, ha studiato per laurearsi in Dottorato in Filosofia e Lettere, con una tesi su “Il grottesco e la commedia dell’arte”. Quindi, dal 1936 al 1950, diresse le cattedre di storia dell’arte e dell’estetica.

Per lui, l’essere umano è sempre stato, l’impulso, l’ambiente e il fine di tutta l’arte universale. Oltre al suo lavoro da cavalletto, ha realizzato a Lima il murale Arequipa e Tarma, affrescandovi la vita delle persone e il loro paesaggio, la loro storia e i loro eroi. Nella capitale, gli è stata assegnata la Medaglia civica della città di Lima. Recentemente, il fondo editoriale del Congresso della Repubblica del Perù ha pubblicato una raccolta della sua opera letteraria. La sua terra natale ha dichiarato Teodoro Núñez Ureta “Figlio Preferito”, conferendogli la medaglia d’oro della città di Arequipa. Ha pubblicato “Siqueiros” e Pittura contemporanea peruviana. Ha scritto “La Waytacha”, una storia tradotta in russo, inglese e bulgaro, nonchè The Life of the People.

Per ampliare l’orizzonte su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori.

Controllate anche

MONTAGNE, TESCHI E FIORI – Georgia O’Keeffe: prendersi il tempo di guardare il mondo

L’arte sensuale, capace di far trasparire i propri tormenti Benvenuto a Santa Fe (New Mexico), …