Breaking News
CASA » PITTORI » QUANDO LA CREATIVITÀ CRESCE IN MEDIA DIVERSI – Margaret Macdonald Mackintosh, una delle figure chiave nell’emergere del “Glasgow Style” negli anni 1890

QUANDO LA CREATIVITÀ CRESCE IN MEDIA DIVERSI – Margaret Macdonald Mackintosh, una delle figure chiave nell’emergere del “Glasgow Style” negli anni 1890

Lo stile di Glasgow e il Liberty viennese

Pittrice, illustratrice e decoratrice inglese operante in Scozia, lei viene anche ricordata per le sue importanti progettazioni di interni, realizzati con il marito. Lei nacque a Tipton, vicino a Wolverhampton (West Midlands inglesi), in un giorno di novembre del 1864. L’inizio della sua carriera artistica riflette tratti di sperimentazione. I progetti di Margaret Macdonald Mackintosh https://www.posterlounge.com/artists/margaret-macdonald-mackintosh/ sono considerati originali, capaci cioè di distinguersi dalle opere di altri artisti del suo tempo. Attingendo alla sua immaginazione, reinterpretò ciò che era tradizionale, in modo estremamente innovativo.

Suo padre era ingegnere di una miniera di carbone, e sul finire dell’Ottocento, la sua famiglia si stabilì a Glasgow, dove insiema a sua sorella lei si iscrisse al corso di progettazione della Glasgow School of Art, imparando a lavorare i metalli e a lavorare i tessuti. Tra il 1895 e il 1924, partecipò a più di 40 mostre. Alcune fonti hanno fornito ispirazione per le sue opere, come ad esempio l’Odissea, e le poesie di Dante Gabriel Rossetti. Molte delle sue opere incorporano toni tenui, l’interazione tra motivi geometrici e naturali, nonchè forme umane allungate. Dopo l’apertura del suo studio di Glasgow, Margaret Macdonald Mackintosh https://www.nationalgalleries.org/art-and-artists/artists/margaret-macdonald-mackintosh trasformò il tempo e l’estate in forme umane, molto stilizzate.

A Glasgow, al numero 128 di Hope Street, lei fondò con la sorella il Macdonald Sisters Studio, dove le loro creazioni erano ispirate all’immaginario ed al folklore celtico. Le sue opere e quelle della sorella, hanno sfidato le concezioni dell’arte dei suoi contemporanei. Lei ebbe dipendenza creativa dall’immaginazione, piuttosto che dalla natura. Senza basi, né avanzano alcuna teoria, insieme alla sorella, Margaret Macdonald Mackintosh https://www.bbc.co.uk/scotland/arts/margaret_macdonald_the_talented_other_half_of_charles_rennie_mackintosh.shtml riconobbe che la decorazione egizia era area di loro particolare interesse. Intorno al 1921, la salute cagionevole interruppe la sua carriera. Le sue opere di progettazione divennero alcuni degli elementi distintivi dello stile di Glasgow, nato verso la fine dell’Ottocento. Lei morì a Chelsea, dentro a un giorno di gennaio del 1933.

Per ampliare l’orizzonte su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog sono da riportarsi ai loro autori.

Controllate anche

UNA VISIONE CREATIVA NON TOCCATA DALLE MODE – Thomas Eakins, leader del naturalismo americano

Dipingere con penetrazione, profondità e finezza Partendo da Landing Penn, con Spirit of Philadelphia Dinner …