Breaking News
CASA » PITTORI » UN PITTORE VENETO DI UMORE POETICO, COLORE E LUCE – Giorgione: tecnica, colore e luce nelle immagini

UN PITTORE VENETO DI UMORE POETICO, COLORE E LUCE – Giorgione: tecnica, colore e luce nelle immagini

Quando l’artista ti mostra la qualità e il fascino della pittura

Oggi, il lavoro di pittori abbraccia la realtà attuale e la previsione di universi futuri, ma in questa città potrai scoprire che ciò è stato già fatto, a partire da cinque secoli addietro. Secondo una notizia seicentesca, fu la dimora dell’artista Giorgione tra XV secolo e XVI secolo. Oggi, Casa Giorgione http://www.museocasagiorgione.it/ è un museo situato nel centro storico di Castelfranco Veneto. Un meraviglioso tuffo nel passato. Nella parte superiore della casa ci sono solo alcuni dipinti, con temi o personaggi associati alla scienza attribuiti a Giorgione. Nel vicino Duomo, potrai ammirare la bellissima pala della Madonna seduta in un alto trono.

La tradizione sostiene che fosse bello e amoroso. Nacque a Castelfranco Veneto intorno al 1477. Le sue migliori qualità, sono state incarnate nella Tempesta (dipinto intorno al 1505, pietra miliare nella pittura del paesaggio rinascimentale, con la sua drammatizzazione di una tempesta che sta per scoppiare), dove è possibile osservare una scena pastorale. Pittore che fu uno dei promotori di uno stile rinascimentale nell’arte veneziana, Giorgione (Giorgio da Castelfranco) fu un artista italiano estremamente influente. Morì a Venezia in una giornata di novembre del 1510, poiché una corrispondenza di quell’anno ne menziona la sua morte probabilmente causata dalla peste.

Fu uno dei primi pittori italiani ad abbandonare il mezzo tradizionale (la tempera all’uovo), a favore della nuova pittura ad olio. La sua ingegnosità era evidente sia nella scelta dell’argomento che nella sua tecnica. Rimane uno dei pittori più enigmatici del Rinascimento. Intorno al 1490, come giovane pittore, Giorgione andò a Venezia per studiare sotto il più grande maestro veneziano di allora, Bellini. Il suo sentimento per la natura è legato al naturalismo filosofico degli umanisti contemporanei. Nella ritrattistica fece un’impressione molto profonda e molti pittori veneziani lo imitarono.

Si avvicinò alla ritrattistica con una prospettiva umanistica. Nella storia dell’arte moderna europea, Giorgione è stato il primo pittore a unire poesia e naturalezza. La pittura moderna, inizia davvero con lui. Insieme a Leonardo, fu il primo puro pittore della storia dell’arte moderna e la sua influenza su generazioni di pittori seguenti ha superato tutti i suoi contemporanei. Nella sua pittura, la delicata attenzione ai dettagli ha permesso di formare un’intimità speciale tra soggetto e spettatore.

L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. Per ampliare il tuo orizzonte di conoscenza su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/.

Controllate anche

PITTURA TONALE, LUCE E ARIA – Taisia Afonina, pittrice e acquarellista della scuola di Leningrado

Paesaggi, nature morte e ritratti, a Leningrado Cosa comprare a San Pietroburgo? Matriosche e manufatti …