Breaking News
CASA » POESIE » UNA GIOVANE POETESSA, ALL’OMBRA DEL PADRE – Angélica Palma: primeggiare nell’asettico genere familiare, divertente e ben scritto

UNA GIOVANE POETESSA, ALL’OMBRA DEL PADRE – Angélica Palma: primeggiare nell’asettico genere familiare, divertente e ben scritto

Riflettere il contrasto tra Lima tradizionale e moderna

Una guida per gli amanti della letteratura a Lima? La città ha ispirato il romanziere Mario Vargas Llosa, lo scrittore di tutti i viaggiatori. Era il luogo dove bere per i pensatori internazionali: il famoso Hotel Bolivar ha servito pisco sour al leggendario scrittore Ernest Hemingway. Bar Queirolo https://antiguatabernaqueirolo.com/, ha servito scrittori peruviani per generazioni e rimane una casa per artisti peruviani. Librería El Virrey, è una pittoresca libreria con pareti di opzioni (di autori peruviani e internazionali). Forse troverai alcuni libri di Angélica Palma.

Lei ha quasi imparato a scrivere prima di parlare, formandosi in una casa in cui la letteratura costituiva una presenza quotidiana. Ha conseguito la sua istruzione sotto la supervisione di suo padre. Angélica Palma, figlia di un famoso autore e studioso peruviano, nacque a Lima nel 1878. Era una scrittrice, giornalista e biografa. Nel 1892, lei e suo fratello accompagnarono il padre in un viaggio in Spagna. Alla morte del padre nel 1919, si dedicò al compito di pubblicare l’opera principale di suo padre. https://www.amazon.com/Cr%C3%B3nicas-Marianela-Spanish-Ang%C3%A9lica-Palma/dp/1517581958

Pur non essendo una militante femminista, non ha mai smesso di rivendicare il voto per le donne. Dal 1921 al 1923 Angélica Palma visse a Madrid (dove curò la pubblicazione del libro di suo padre Tradiciones Peruanas), viaggiando anche attraverso Francia, Belgio e Inghilterra. In Spagna, prima di tornare finalmente in Perù nel 1931, riesce a finire il suo ultimo romanzo, The Amazing Shadow, che non verrà pubblicato. Ritornata a Lima, nel 1935 tiene lezioni e partecipa a varie attività in onore di suo padre. Dopo aver viaggiato nella città di Rosario, si ammalò e morì a causa di un attacco di polmonite. I suoi resti furono sepolti nel 1935 nel cimitero di Lima.

EPILOGO – Terminaron los cuentos del abuelo con los alegres dias del verano; envuelto en los cendales de sus nieblas, el otono romantico anunciaba a los nonos el retorno a la ciudad, a los bancos de la escuela, al bullicio de las calles, tan distinto al rumor del oceano. Volveremos el ano entrante, abuelo, hablaron a una voz primos y hermanos, y en este mismo sitio de la playa nos haras tus relatos.

(EPILOGO – Le storie del nonno si sono concluse con i felici giorni dell’estate; avvolto nelle cendales delle sue nebbie, l’autunno romantico annunciava ai bambini il ritorno in città, sulle rive della scuola, nel trambusto delle strade, così diverso dalla voce dell’oceano. Torneremo l’anno prossimo. Nonno, cugini e fratelli parlarono con una voce, e in questo stesso posto sulla spiaggia ci racconterai le tue storie).

L’unico scopo del sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini corrispondono ai loro autori. Se vuoi conoscere altri scrittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/scrittori/ per la novellistica e per la poesia https://meetingbenches.net/category/poesie/.

Controllate anche

NEL PAESE DELLE RARE PIOGGE – Mary Hunter Austin: non siamo nati tutti in una volta, ma a pezzi

L’albero che parla alle austere teste di montagna, al vento consapevole e alle stelle che …