Breaking News
CASA » FOTOGRAFIE » LA STORIA VIRTUALE – Bikem Ekberzade: diventando conosciuta per il lavoro sulla migrazione forzata.

LA STORIA VIRTUALE – Bikem Ekberzade: diventando conosciuta per il lavoro sulla migrazione forzata.

Un progetto per i rifugiati.

Illegal è suo libro di fotografie del 2006, che documenta la vita di due giovani donne africane, che cercano di sopravvivere a Istanbul. Dagli anni ’90 ha lavorato con agenzie di stampa, essendo selezionata anche come fotografa del mese da European Press Network World Reporter. È conosciuta per il suo lavoro sulle migrazioni forzate. Nata nel 1971 a Istanbul, BIKEM EKBERZADE http://www.oocities.org/bikem71/agree.html è un fotografo documentarista turco. Nel 2004 le è stato conferito un premio per il suo lavoro documentario sui rifugiati dell’UNHCR.

All’inizio della crisi del Kosovo è tornata in Turchia, dove ha lavorato come fotografa freelance per il flusso di rifugiati e le manovre militari. Durante i suoi studi ha lavorato con progetti di sviluppo per le ONG. Dopo aver completato la sua istruzione superiore, BIKEM EKBERZADE http://thevirtualstory.com/si è recata negli Stati Uniti dove ha conseguito una laurea in Management. Nel 2010, ha auto-pubblicato West-end of the Border, come un libro di e-fotografia. Il libro descrive le sue visite nel Sahel, per documentare la fuga dei sudanesi dal Darfur ai campi profughi nel Ciad orientale.

Tra i suoi primi lavori, c’è un documentario video sull’affascinante scena teatrale di tre drag queen. Dopo la laurea, BIKEM EKBERZADE https://www.facebook.com/TheVirtualStory/ ha continuato a collaborare con OXFAM America, nello sviluppo e nella realizzazione di progetti di raccolta fondi. Ha lavorato per la CNN Financial News, e in seguito è stata assunta dalla CNN Southeast Bureau come assistente di produzione. Attualmente residente a Istanbul, continua a lavorare come fotoreporter freelance. Il suo ultimo progetto è un lungometraggio documentario sui rifugiati in Turchia.

Se vuoi conoscere i racconti fotografici già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/fotografie/. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere.

Controllate anche

COME UNA PAGINA BIANCA, LA TUA MENTE PENSA IN MODO DIVERSO – Evgenia Arbugaeva: la sensibilità di un nativo e l’obiettività di un fotoreporter.

Se hai familiarità con paesaggi e persone del Nord. Il clima è proibitivo, ma se …