Breaking News
CASA » PITTORI » LO SVILUPPO DELLE AVANGUARDIE PITTORICHE EUROPEE – Jean Arp, una carriera influenzata da vari gruppi di artisti

LO SVILUPPO DELLE AVANGUARDIE PITTORICHE EUROPEE – Jean Arp, una carriera influenzata da vari gruppi di artisti

1JEAN ARP 1/3 – Nato cittadino tedesco, morì francese. Quando parlava in tedesco, faceva riferimento a se stesso come “Hans”, e quando parlava in francese si riferiva a se stesso come “Jean”. Lui è nato a Strasburgo (figlio di madre francese e padre tedesco), durante il periodo successivo alla guerra franco-prussiana. Era uno scultore, pittore, poeta, e artista astratto, e la sua carriera è stata premiata con molti riconoscimenti. Nel 1904 si reca a Parigi, dove ha pubblicato le sue poesie per la prima volta.10

JEAN ARP 2/3 – Per tutto il 1930 e fino alla fine della sua vita, ha scritto e pubblicato saggi e poesie. Dal 1905 al 1907, ha studiato presso la Kunstschule di Weimar, in Germania, e nel 1908 tornò a Parigi. Ha viaggiato a Monaco di Baviera nel 1912, dove ha incontrato Kandinsky, e attraverso di lui divenne per breve tempo associato con un gruppo degli artisti espressionisti. Tornato a Parigi nel 1914, divenne amico di Modigliani, Picasso, nonché di Sonia e Robert Delaunay (così come dello scrittore Max Jacob).20

JEAN ARP 3/3 – Nel 1915, si trasferisce in Svizzera (approfittando della neutralità di quella nazione), dove è tra i membri fondatori del movimento Dada. Nel 1925 il suo lavoro è apparso nella prima mostra del gruppo surrealista, alla Galerie Pierre di Parigi, ma nel 1931 rompe con il movimento surrealista, fondando Abstraction-Création. Lui (e la sua prima moglie, l’artista Sophie Taeuber-Arp), nel 1930 hanno comprato un pezzo di terra a Clamart, costruendovi una casa ai margini di una foresta.logo Meeting Benches

Puoi vedere di più in Meeting Benches, digitando http://meetingbenches.net/2016/08/jean-arp-18861966-pittore-francese-forme-astratte-colori-due-tre-dimensioni/

 

 

Controllate anche

IL FANTASTICO NELL’ARTE – Paul Delvaux, un pittore in bilico tra il sapientemente infimo ed il fascinoso

Novecento, Surrealismo e paesaggi inquietanti Il museo che porta il suo nome, inaugurato nel 1982, …