Breaking News
CASA » POESIE » UN POETA FEMMINISTA, PER DIVERSI TIPI DI LETTORI – Anne Sexton: scrivere poesie, con piena conoscenza dell’umano comportamento
Anne_Sexton

UN POETA FEMMINISTA, PER DIVERSI TIPI DI LETTORI – Anne Sexton: scrivere poesie, con piena conoscenza dell’umano comportamento

Una poesia eccellente, tra paure e angosce

Anne_Sexton Dynasty Models and Actors http://www.dynastymodels.com/ collabora con agenzie pubblicitarie, registi e fotografi per la stampa. I suoi modelli sono tra i migliori visti in campagne nazionali e internazionali. C’è stato un tempo in cui a Boston era apparsa (come una cometa in città), una strana modella. Era una poetessa, Anne Sexton. Entrando nel Brattle Book Shop http://www.brattlebookshop.com/ puoi acquistare uno dei suoi libri di poesie.

Nata a Newton in un giorno di novembre del 1928, Anne Sexton http://braungardt.trialectics.com/tag/sexton/ divenne una straordinaria scrittrice e poetessa. In Inghilterra, le sue poesie erano così famose che furono pubblicate come selezione di poesie in Poetry Book Selection. Figlia di un industriale alcolizzato e di una madre con aspirazioni letterarie, crebbe nell’ambiente della middle-class del Massachusetts, ma non fu mai a suo agio con quel genere di vita.

Durante l’adolescenza, trovò rifugio dalla famiglia poco accogliente in una giovane prozia che viveva con la famiglia. Disobbediente e incapace di concentrarsi, Anne Sexton https://www.fembio.org/english/biography.php/woman/biography/anne-sexton/ dimostrò forte avversione per la scuola. Venne iscritta ad una scuola professionale, ma dopo un solo anno, fuggì, sposandosi. A Boston lavorò come modella, ma dopo la nascita della figlia si iscrisse a un laboratorio di poesia per adulti. Scrivendo a proposito di aborto, masturbazione e adulterio, lei aiutò ad aprire le porte alle poetesse e al riconoscimento dei diritti delle donne.

A partire dal 1957, Anne Sexton https://openlibrary.org/authors/OL686634A/Anne_Sexton venne a contatto con numerosi scrittori (Robert Lowell e Sylvia Plath), e la sua poesia, diventò una parte centrale della sua vita. Come altri poeti-confessionali, lei convinceva i suoi lettori che i poemi erano un riflesso della sua vita. Nel 1967, ricevette il Premio Pulitzer per la poesia. La sua reputazione raggiunse l’apice con la pubblicazione di Love Poems, dove il suo stile divenne meno confessionale, più attento al sociale. Diivorziatasi, l’alcolismo e la depressione accompagnarono la sua lunga solitudine fino a un giorno d’ottobre del 1974, quando si lasciò morire inalando monossido di carbonio.

PIÙ DI ME STESSA – Non che fosse bello, ma che, alla fine, c’era un certo senso di ordine lì; qualcosa che vale la pena imparare in quello stretto diario della mia mente, nei luoghi comuni del manicomio in cui lo specchio rotto o la mia morte egoistica mi hanno superato. Mi sono battuta la testa; era di vetro, una ciotola rovesciata. È piccola cosa infuriare nella tua ciotola. All’inizio era privato. Quindi è stato più di me stessa.

L’unico scopo del sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini corrispondono ai loro autori. Se vuoi conoscere altri scrittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/scrittori/ per la novellistica e per la poesia https://meetingbenches.net/category/poesie/.

Controllate anche

IL LIBRAIO AUTODIDATTA CHE SCRIVEVA POESIE – František Halas: la ricerca di una forma poetica che incapsuli la situazione dell’individuo nella società moderna

Mobilitare passione ed intensa coscienza morale Il suo paesaggio ha conservato i suoi aspetti bucolici, …