Breaking News
CASA » FUMETTISTI » L’IMPORTANZA DEL FEEDBACK EDITORIALE – Murray Ball, il fumettista che deliziò e offese i suoi lettori

L’IMPORTANZA DEL FEEDBACK EDITORIALE – Murray Ball, il fumettista che deliziò e offese i suoi lettori

Feilding, Manawatu Times ed il desiderio di diventare un fumettista

Wallace Cadwallader Footrot e il suo cane, due ribelli indipendenti che non capivano l’autorità, furono i protagonisti del suo fumetto Footrot Flats. Nel 2002, Murray Ball https://www.footrotflats.com/the-cartoonist è stato insignito del New Zealand Order of Merito. Nato nel 1937 a Fielding (Manawatu, Nuova Zelanda), trascorse la sua infanzia tra Australia e Sud Africa. In Nuova Zelanda, invece, lavorò per un paio di giornali prima di trasferirsi in Inghilterra per fumettista. Il suo personaggio Stanley, eroe del Paleolitico, fu pubblicato su Punch, una rinomata rivista umoristica inglese. I suoi primi cartoni animati, negli anni ’70, avevano anche sfumature politiche di sinistra.

Copiando alcuni dei personaggi di Walt Disney, la sua vocazione di fumettista nacque durante l’infanzia. Tra le strisce che Murray Ball disegnò, ti ricordiamo Thor Thumb del 1972 e Ghastly Manor del 1980https://cartoonists.org.au/stanleys/halloffame/ball_murray. Inventò perfino un uomo delle caverne con gli occhiali, Stanley the Paleolithic Hero, ed anche Bruce the Barbarian. In Nuova Zelanda, nel 1975 ideò il fumetto Nature Calls, ma fu soltanto l’anno dopo che pubblicò su di un quotidiano pomeridiano di Wellington la striscia Footrot Flats.

Tornato in Nuova Zelanda con la sua famiglia, nel 1976 Murray Ball https://www.goodreads.com/author/list/385448.Murray_Ball creò una striscia quotidiana, Footrot Flats https://www.footrotflats.com/the-cartoonist, che è durata fino al 1994. A metà degli anni ’70, decise che un cartone animato su un contadino e il suo cane da pastore poteva essere una buona idea per cambiare le cose della nostra vita quotidiana. Non soltanto le sue striscie a fumetti Footrot Flats hanno continuato ad apparire sotto forma di libro fino al 2000, ma hanno anche ispirato un musical teatrale, un film d’animazione e un parco a tema.

Vogliamo ricordarti che lui ha scritto un romanzo illustrato, i cui versi parodiavano una ballata del 1996, The Ballad of Footrot Flats. I tributi dovuti a Murray Ball https://www.abc.net.au/news/2017-03-12/murray-ball-new-zealand-cartoon-footrot-flats-creator-dies/8347596 includono la grande influenza esercitata sui fumettisti australiani che, infatti, lo ricordano ancora come uomo divertente e generoso, nonché terribilmente serio riguardo ai temi inerenti le disuguaglianze. Con milioni di copie di libri venduti in Australasia, la sua striscia Footrot Flats raggiunse enorme popolarità a metà degli anni ’80.

Nel corso della sua vita, non nascose mai la sua palese intenzione di usare i suoi personaggi comici per cambiare il mondo. In Nuova Zelanda, Murray Ball https://www.theguardian.com/world/2017/mar/12/footrot-flats-creator-murray-ball-dies-aged-78-cartoon-new-zealand viveva a Gisborne, con la moglie, in una proprietà rurale. Le sue condizioni di salute, aggravate dalla demenza senile, divennero precarie negli ultimi anni della sua vita, fino a che la morte lo colse all’età di 78 anni, all’inizio della primavera del 2017.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono su questo blog corrispondono ai loro rispettivi autori. Se vuoi conoscere altri fumettisti pubblicati puoi digitare https://meetingbenches.net/category/fumettisti/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, permettendo ad altri di apprezzare le opere.

Controllate anche

QUANDO I FUMETTI DIVENTANO SOCIOLOGIA – Claire Bretécher, una fumettista in TV, all’alba del millennio

Strisce satiriche che descrivono le eccentricità della società francese La sua Agrippina, adolescente scontrosa con …