Breaking News

LA FOTOGRAFA DELL’ANIMA E DEL SUDORE UMANO – Ilaria Facci, tra fotografia d’arte e autoritratti

Atmosfere fotografiche, tra manierismo e simbolismo Nelle sue opere fotografiche trovi carne e sangue che danzano creativamente, al limite dello sfacelo. L’artista, attivista per i diritti umani e viaggiatrice, Ilaria Facci https://it.ilariafacciart.com/ e nata a Roma nel 1982. Dopo aver sofferto di retinoblastoma e perso l’occhio sinistro, si trasferisce a Buenos Aires con mia madre e sorella. Nel 2000 torna …

Leggi di più »

L’AUDACIA CREATIVA LONTANA DAI RIFLETTORI – La forte estetica del design di Frida Giannini

L’ex direttore creativo  che ama le iniziative benefiche. Non considera la moda come un semplice lavoro, bensì come una vocazione. Insieme all’ex marito, per dieci anni e stata l’anima creativa del marchio fiorentino Gucci. Nata a Roma nel 1972, la stilista italiana Frida Giannini https://www.businessoffashion.com/community/people/frida-giannini ha studiato nella stessa città presso l’Accademia di costume e di moda. Dal 1997 lavora …

Leggi di più »

IO QUI NON MI TROVO – Fernanda Romagnoli, una passione per pianoforte e raccolte di versi

La folle tentazione dell’eterno RITRATTO – Che vuoi da me, ritratto, ardente viso, pupilla come l’ape del mattino, guancia che sottilmente sulla tempia sfuma in sorriso? Mi torturi invano col tuo splendore. Nulla che si compia rimane intatto: a renderti divino era l’attesa. E questo volto umano che m’affronta ogni sera dallo specchio, ogni sera più nudo, prosciugato sulle crepe …

Leggi di più »

IL LIBERO PENSATORE CON LA CHITARRA – Stefano Rosso e la sua storia disonesta

La musica che nasce nei night e nelle osterie Il cantautore e chitarrista italiano Stefano Rosso https://music.apple.com/us/artist/stefano-rosso/33274395 era nato a Roma nell’inverno 1948. Dopo la licenza media iniziò a lavorare da un fornaio, tuttavia, nel retrobottega di un fruttivendolo apprese da un suo amico i segreti della chitarra. Fu così che nacque il suo stile musicale semplice e il modo …

Leggi di più »

IL PITTORE CHE DIPINGEVA FAVOLE GOTICHE – Stanislao Lepri, un surrealista nella recente storia dell’arte

Le sfumature di un labirinto pittorico senza complicazioni Tenne la sua prima mostra nel 1946, alla Galleria La Finestrina di Roma, dimostrando già da allora la sua singolare vocazione al surrealismo colma di figure allusive e spazialità. Nato a Roma nel 1905 e figlio del Marchese di Rota Lepri Stanislao Lepri https://www.galerieminsky.com/en/portfolio-item/stanislao-lepri-2/ interruppe la sua carriera diplomatica per dedicarsi alla …

Leggi di più »

SE LA CREATIVITÀ ENTRA IN DIALOGO CON LA TRADIZIONE – L’immaginario giapponese, tra minimalismo pop e sfumature retrò

Come l’origami, un modo d’essere creativi La pittura giapponese comprende un’ampia varietà di generi e stili, con antichi dipinti che includono i murali sulle pareti interne del Kondō nel tempio Hōryū-ji di Ikaruga. Numerose versioni di mandala sono state create come pergamene appese perfino sulle pareti dei templi. All’epoca del periodo Kamakura, il pittore Unkei aprì una propria scuola chiamata …

Leggi di più »

IL RAGAZZO CHE AMAVA LEGGERE CLASSICI E FUMETTI – Mitsuteru Yokoyama, artista manga giapponese

Quando i manga sono classici cinesi e giapponesi Una mattina di aprile, nel 2004 subì ustioni a causa di un incendio scoppiato nella sua casa: cadde in coma e morì in ospedale, all’età di 69 anni. Frequentando il liceo municipale di Kobe Suma, artist Mitsuteru Yokoyama scoprì un lavoro grafico di Osamu Tezuka, Metropolis, che lo indusse a diventare un …

Leggi di più »

IL FOTOGRAFO DEL GIAPPONE RURALE – Hiroshi Hamaya, famoso fotografo giapponese del 20° secolo

Catturare e indagare una conclusione, con i propri occhi Hamaya Hiroshi https://www.shashasha.co/en/book/hiroshi-hamaya-photographs-1930s-1950s, uno dei maggiori fotografi documentaristi giapponesi del 20° secolo, nacque a Tokyo nel 1915. Dopo un’esperienza fotografica aeronautica, iniziò a documentare la sua città natale in modo estremamente originale: dal cielo e dalle strade. Interessato ai costumi tradizionali delle persone e al clima della regione, nel 1939 si …

Leggi di più »

UN MODO ESUBERANTE PER ESSERE DESIGNER – L’estetica del massimalismo selvaggio di Kansai Yamamoto

Se il design è autorealizzazione Nel modo vestire e utilizzare colori luminosi, il suo nome è diventato sinonimo di design d’avanguardia, enfatizzando una sartoria scultorea che avvolga il corpo per strati. È nato un anno prima che la sua città venisse bombardata durante la guerra. Nato nel 1944 a Yokohama, Kansai Yamamoto https://www.farfetch.com/sk/shopping/women/kansai-yamamoto-pre-owned/items.aspx si è laureato in inglese e ha …

Leggi di più »

LA TUA CASA NON SARÀ UN POSTO – Hagiwara Sakutarō ed i suoi versi giapponesi moderni

Quando il terrore psichico feconda la poesia Con un libro di poesie del 1917 avviò un linguaggio in cui la poesia si concretizzava nelle parole stesse. In alcune poesie criticava perfino il soffocamento dell’individualità da parte della vita di gruppo. Più che un semplice poeta, il giapponese Hagiwara Sakutarō https://allpoetry.com/Sakutaro-Hagiwara può essere considerato il fondatore del verso libero nel suo …

Leggi di più »