Breaking News
CASA » VIAGGI » LA PRIMAVERA DI PARMA E IL PRIMO AMORE, PER FARTI FELICE – Dove mangiare una scatola di liquori al cioccolato, in una volta sola

LA PRIMAVERA DI PARMA E IL PRIMO AMORE, PER FARTI FELICE – Dove mangiare una scatola di liquori al cioccolato, in una volta sola

Potresti avere l’universo vedendo Parma, in Italia

A Parma https://www.10cose.it/parma/cosa-vedere-parma, luogo di inestimabile valore artistico, il Palazzetto Sanvitale è pieno di affreschi, ma tra essi non perderti una Madonna col Bambino, dipinta dal Parmigianino nel 1524. Potrai approfondire la conoscenza di questo pittore entrando nell’abbazia di San Giovanni Evangelista (un complesso benedettino del centro storico della città), dove la prima cappella mostra il sottarco da lui affrescato, con Sant’Agata e il carnefice e le Sante Lucia e Apollonia. Un suo delizioso putto del 1522 è visibile nella cupola di questa chiesa.

Non lontano da Parma, la Fortezza di Bardi è uno spettacolare esempi odi architettura https://www.castellidelducato.it/castellidelducato/castello.asp?el=fortezza-di-bardi. Potrai osservare il paesaggio dell’ampia vallata quasi rimasta intatta, da quando il Parmigianino vi affrescò una pala d’altare. Nel 1540, quel pittore dalla vita travagliata, che tra classicismo e manierismo visse la sua traiettoria artistica, volle essere sepolto a Casalmaggiore nel Santuario Madonna della Fontana, sulle rive del fiume Po http://www.madonnadellafontana.it/storia_documentata.shtml.

Sulle tracce del pittore Parmigianino, avrai anche modo di conoscere i sapori e gli odori della sua terra natale. La cucina di Parma, una delle capitali della buona tavola, ti offre prodotti e ricette dal sapore indimenticabile, come la torta fritta viene servita normalmente come antipasto. Tra i primi piatti più amati dai parmigiani non perderti gli anolini in brodo (due strati sovrapposti di pasta farciti con Parmigiano Reggiano e pane grattato, tuorlo d’uovo e sugo di stracotto di manzo).

Un secondo piatto dal sapore intenso, è la Rosa di Parma https://www.academiabarilla.it/ricetta/rosa-di-parma/. Tra i dolci di Parma, la spongata è una torta dal gusto di noci e pinoli, uvetta e scorze di cedro. Il vino Rosso Colli di Parma http://www.parmaitaly.com/vini.html, accompagna ottimamente queste specialità del territorio. Abbinando l’arte al mangiare bene, l’elegante trattoria La Porta di Felino https://www.cucchiaio.it/ristorante/la-porta-di-felino-casale-di-felino-pr-6-8/ ti aspetta con i suoi meravigliosi ortelli di zucca, coniglio ripieno e anche una piccola bottega dove acquistare bottiglie di buon vino.

Percorrendo la sua Galleria Nazionale potrai scoprire tanti capolavori, dal Medioevo in poi. Il suo Battistero è un prisma a base ottagonale, interamente in marmo rosa di Verona. A Parma https://www.10cose.it/parma/cosa-vedere-parma, la carismatica città dal clima umido e subtropicale, tra i luoghi da visitare scoprirai anche Piazza del Duomo, uno degli scenari medievali meglio conservati d’Italia https://www.facebook.com/parmadavivere/.

L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/viaggi/. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono.

Controllate anche

I MOLTI VOLTI DEL VIAGGIO – Ci sono così tanti modi per viaggiare negli Stati Uniti

Una terra fiorita, nutrita da così tante culture, tradizioni e popoli. Con la parola latina …