Breaking News
CASA » BOUTIQUE DI VIAGGIO » QUANDO IL NERO È UN NUOVO NERO – Se trai influenze da ciò che è dentro di te

QUANDO IL NERO È UN NUOVO NERO – Se trai influenze da ciò che è dentro di te

La bellezza in ogni forma, dando potere a chi la indossa

Girando per Melbourne, immagina un posto dove trovare dei pezzi unicamente ispirati al bondage e all’occulto. Immagina anche che quel genere di roba firmato Teale Coco https://twitter.com/tealecoco è prodotto a mano e in limitate quantità. Adesso che hai immaginato, si pone un problema: hai qualcosa in contrario all’acquisto di qualcosa che esula dai confini della normalità? Ha iniziato la sua carriera nella moda pubblicando su Instagram https://www.instagram.com/tealecocothelabel/, ma già nel 2015 è stata descritta dalla rivista I-D come una star dei social media http://vilecompany.com/blog/teale-coco.

Lei predilige combinare l’anatomia umana e la spiritualità con la bellezza, oltre i corpi, per valorizzare al meglio un trend di moda https://www.facebook.com/tealecoco666. Fotografa e proprietaria di un’omonima etichetta di moda, la modella australiana Teale Coco https://tealecoco.com/ è nata nel 1992 a Melbourne, sviluppandoci il suo precoce interesse per fotografarsi https://tealecoco.com/collections/lavender/. Non soltanto si è laureata alla RMIT University con un Bachelor of Arts in fotografia (specializzazione in moda), ma è stata scoperta e valorizzata in Giappone da un’agenzia di modelle. Dopo aver assunto una sarta professionista per realizzare i suoi modelli, ha attinto al suo gusto personale per l’ispirazione della moda.

Altezza 1,77 m, colore dei capelli biondi e colore degli occhi verdi, Teale Coco https://tealecoco.com/product-category/clothing/ ha trovato collocazione a Londra, Milano e New York City, e al fianco di Edward Enninful e Craig McDean fotografando per la rivista W nel 2016. Lo stesso anno, è apparsa sulla copertina di “L ‘Officiel Italia”, con un’intervista sulla sua linea di moda. Poco dopo è stata fotografata a New York per il numero del 25° anniversario della rivista Dazed, con indosso il suo design dal nome eponimo. In continuo dialogo con i temi della modellistica, produzione e design https://tealecoco.com/sale/, il suo team di lavoro è composto da talentuosissimi studenti di moda.

Fortemente attillati, i suoi modelli consentono ai suoi clienti di scegliere il messaggio da trasmettere agli altri. Non solo Teale Coco https://www.vogue.com/article/teale-coco-model-fetish-fashion-designer-interview è apparsa per numerosi editoriali online, ma ha anche posato come soggetto per un dipinto dell’artista surrealista pop Michael Hussar. Quando era a Tokyo, ha iniziato a sviluppare un’idea relativa ad una linea di moda di accessori di ispirazione fetish, traendo ispirazione dall’arte giapponese di Shibari. Non ci crederai, eppure, è proprio così che ha iniziato a vendere online questi accessori marchiati Teale Coco https://twitter.com/tealercoco. Fautrice di qualsiasi tipo di restrizione personale, entrando nel “Body Positive Movement” ha deciso di creare abiti disponibili in tutte le taglie.

La proprietà delle immagini che appaiono in questo blog corrisponde ai loro autori. Se vuoi conoscere altre persone creative che hanno contribuito ad arricchire la scena internazionale della moda, puoi scrivere https://meetingbenches.net/category/boutique_di_viaggio/. L’unico scopo di questo sito è diffondere la conoscenza di questi artisti e che altre persone apprezzino le loro opere.

Controllate anche

QUANDO I PROFITTI DELLA MODA VENGONO DONATI A UNA CAUSA – That Gorilla Brand, design fresco e minimalista con esecuzione di qualità

Non solo felpe, t-shirt e joggers Londra ha vie consacrate allo shopping, ma anche zone specializzate …