CASA » POESIE (page 5)

POESIE

NON PAURA – La poetica di un professore rivoluzionario

Rafael Sebastián Guillén Vicente (identificato come Subcomandante Marcos), è nato Tampico alle porte dell’estate del 1957. Lui, il figlio del proprietario di una catena di mobili, ha studiato in una scuola dei Padri Gesuiti, poi frequentando. Nel 1981 è stato uno dei cinque studenti del dipartimento universitario di lettere e filosofia ad aver ricevuto la medaglia nazionale dell’eccellenza. Come molti ...

Leggi di più »

AMARE, CHIEDERSI – La poesia di Sitor Situmorang

Lui, un cristiano, durante il regime di Suharto, per le simpatie comuniste subì otto anni di prigione. Lui è un poeta indonesiano, saggista e scrittore di racconti brevi. Nato a North Tapanuli (nel nord di Sumatra) in un giorno d’ottobre del 1924, SITOR SITUMORANG appartiene alla “Generazione del ’45” (gruppo di artisti che sono maturati durante l’occupazione giapponese e la ...

Leggi di più »

MAGIA – Poesia, di Jessica Hagedorn

JESSICA HAGEDORN ha ricevuto borse di studio che la hanno aiutata a scrivere un romanzo che illumina molti aspetti dell’esperienza filippina (concentrandosi sull’influenza americana attraverso la radio, la televisione e i teatri cinematografici). Dopo la sua pubblicazione nel 1990, quel romanzo ha guadagnato una nomination al National Book Award 1990. Lei è nata a Manila nel 1949 (da madre scozzese-irlandese-francese-filippina ...

Leggi di più »

ERRORE – Poesia di Vikram Seth

Tradizioni e riti, credenze ed aspetti della vita quotidiana, sono l’orizzonte espressivo all’interno del quale lui versa parole. Oltre alla scrittura, lui ama la musica. Infatti, lui suona flauto e violoncello. Scrittore cosmopolita e poliglotta, nelle sue opere ti trasmette l’influenza dei viaggi effettuati e delle culture con cui è entrato in contatto. Lui è uno scrittore e poeta indiano ...

Leggi di più »

ARTE E REALTA’, ACQUA E NUVOLE – L’orizzonte poetico di Shams Langroudi

Insieme a Hafez Moosavi e Shahab Mogharabin, lui ha fondato una rivista di poesia contemporanea, essendo convinto che “la relazione dell’arte e della realtà, è simile a quella dell’acqua e della nuvola. Anche se sembra che non esista alcuna relazione tra loro, sono tuttavia inseparabili”. Nelle sue recenti opere, lui ha utilizzato un approccio più semplicistico al linguaggio, insieme al ...

Leggi di più »

MI SEI MANCATA – Poesia di Can Yücel

Lui è ben conosciuto per l’uso del linguaggio volgare nelle sue poesie, dove la sua abilità nell’uso delle parole è estremamente gradevole. La sua famiglia era di grande importanza per lui, ed i i suoi cari sono citati in molte delle sue poesie. Lui era il figlio di un ex ministro che aveva lasciato un segno profondo e durevole nella ...

Leggi di più »

TUTTO CIO’ CHE SERVE E’ – Thomas Boberg

Ciò che scrive trova alimento sulla nostalgia e sull’inquietudine. Da quando aveva 17 anni, ha viaggiato in molte parti del mondo. Pur essendo nato a Roskilde (Danimarca), il 5 luglio del 1960, per alcuni anni aveva deciso di vivere in Perù, per questo molte delle cose che lui scrive conservano lìimpronta dei suoi ricordi di viaggi in America. Thomas Boberg ...

Leggi di più »

NESSUNA VERITA’ ESISTENZIALE – Il silenzioso orizzonte poetico di Anneke Brassinga

Già nel 1974 pubblicò (con uno pseudonimo), prosa e poesia in una rivista letteraria, ma la sua prima raccolta di poesie è nata nel 1987. Lei è nata a Schaarsbergen in un giorno d’estate del 1948, diventando poetessa, scrittrice e saggista. Il nucleo postmodernista del lavoro di Anneke Brassinga (nata in Olanda nell’estate del 1948 a Schaarsbergen, Gelderland), http://www.holland.com/global/tourism/destinations/provinces/gelderland.htm è ...

Leggi di più »

CAMMINANDO NELLA POESIA – Edith Sitwell, una poetessa d’avanguardia e genio inglese

Anche tu puoi stare in piedi davanti alla sua immagine presso la National Portrait Gallery, dove le persone ancora fissano le sue aquamarine dalle dimensioni di pozzanghera. Lei, una poetessa e saggista inglese, era nata a Scarborough nel 1887. Edith Sitwell sarebbe poi morta a Londra, alle porte dell’inverno del 1964. La sua vita di scrittricee era iniziata intorno al ...

Leggi di più »

UN CAMMINO DI SOFFERENZA E DI RISCATTO ESTETICO – Amelia Rosselli, poesie tra realtà dolorosa e violenta

Lei è stata uno dei grandi poeti del XX secolo, e la sua voce è paragonabile soltanto a quella di poeti come Akhmatova e Plath (quelli che amava). Amelia Rosselli è cresciuta come rifugiata tra Francia, Inghilterra e Stati Uniti, dove è stata educata. Ritornò in Italia nel 1949, stabilendosi finalmente a Roma. Perché era nata a Parigi nel 1930? ...

Leggi di più »