Breaking News
CASA » VIAGGI D'AUTORE » CINQUE MODI PER CONOSCERE FILADELFIA

CINQUE MODI PER CONOSCERE FILADELFIA

Nella città dell’amore fraterno, con occhi creativi

Per ciò che riguarda luoghi di interesse e attrazioni da visitare negli Stati Uniti, devi conoscere Philadelphia https://www.visitphilly.com/, la città da dove è iniziato a battere il cuore dell’America. La sua Old Town inizia dove termina l’Independence National Historical Park, a partire dal Liberty Bell Center https://www.nps.gov/inde/planyourvisit/libertybellcenter.htm, situato al 526 di Market Street, dove una campana di bronzo festeggiò Dichiarazione d’Indipendenza. Il tuo ricordo sonoro di Filadelfia sarà lo stridio dei suoi gabbiani, il silenzio della Città Vecchia e la musica di Frankie Beverly.

Ha iniziato a cantare musica gospel in chiesa a Filadelfia, sostenendo il suo primo tour professionale con The Silhouettes. Nato in un giorno di dicembre del 1946 a Filadelfia (Pennsylvania), Frankie Beverly http://www.mazemuze.com/flash/Renaissance/index2.html è un cantautore noto per le sue registrazioni con l’anima, nonché funk unit Maze. L’album omonimo di Maze (pubblicato nel 1977), contiene i successi “Happy Feelin’s” e “Lady of Magic”.

Philadelphia https://www.discoverphl.com/visit/plan-your-trip/visitors-guide/ ha molto da offrire per quanto riguarda le tue papille gustative. Dovrai andare vicino a una stazione ferroviaria, al Reading Terminal market, per tuffarti dentro un mercato alimentare che ha una lunga tradizione. Favorito dagli appassionati, il suo Downtown Cheese https://readingterminalmarket.org/merchant/downtown-cheese/ offre una enorme selezione di formaggi e salumi, anche attraverso offerte di formaggi artigianali fatti a mano. In città, troverai personale sempre gentile al Silence Dogood Tavern https://www.facebook.com/dogoodstavern/, dove puoi sederti fuori, leggendo un romanzo di Jennifer Weiner.

Lei usa la sua piattaforma di social media per incoraggiare le voci delle donne. La sua prima storia pubblicata apparve nel 1992. Nata in un giorno di marzo del 1970, è una scrittrice americana ed ex giornalista. Il suo romanzo In Her Shoes (A letto con Maggie), è stato trasformato in un film con Cameron Diaz. Jennifer Weiner http://www.jenniferweiner.com/ abita a Filadelfia (Pennsylvania) e il suo romanzo d’esordio Good in Bed, pubblicato nel 2001, si basa sulla sua vita da giovane adulta. È entrata all’Università di Princeton all’età di 17 anni, ricevendo una laurea in inglese nel 1991.

I suoi edifici risalgono al XVIII secolo. La città vecchia di Philadelphia https://www.planetware.com/tourist-attractions-/philadelphia-us-pa-phila.htm ti regala una passeggiata a Society Hill, un quartiere residenziale con case di mattoncini rossi e portoni elegantemente rifiniti. Elfreth’s Alley https://www.elfrethsalley.org/, graziosa stradina ciottolata che somiglia ad una via inglese del 1800, è la più antica strada americana. Il vicolo è una fiorente comunità residenziale che ospita artisti ed artigiani. Per lo shopping in città, la zona di Rittenhouse Row è il luogo in cui trovare le migliori boutique di moda, come Joan Shepp e Anthropologie, oppure Bianca De Pietro e il suo Toile.

Con focus sugli artisti, Paradigm Gallery+Studio https://www.paradigmarts.org/ espone opere d’arte di tutto il mondo. Alla fine degli anni ’60, questa zona di Filadelfia è stata un’oasi per artisti e personalità creative. Piena di negozietti e ristoranti, la sua South Street https://southstreet.com/things-to-do/hub/ ti fa sembrare di essere nel Greenwich Village di New York. In questa strada, l’atmosfera romantica della tua passeggiata ti accompagnerà fino al Magic Garden, il giardino dove ammirare i mosaici di Isaiah Zagar, con la sensibilità del fotoreporter Richard Nowitz.

I suoi incarichi includevano viaggi, coperture di architettura, cibo e natura morta. Le sue foto appaiono nelle principali guide di viaggio del mondo. Collabora con i libri e le riviste del National Geographic dal 1992. Un pescatore in Thailandia o uno scalpellatore in Egitto sono tutti soggetti di Richard Nowitz https://www.linkedin.com/in/richard-nowitz-39443b14. Dalla Society of American Travel Writers, è stato nominato Travel Photographer of the Year 1996.

Partendo da Landing Penn, con Spirit of Philadelphia Dinner Cruise https://www.spiritcruises.com/philadelphia/cruises/dinner-cruises preparati per tre ore di divertimento, con una crociera cena inclusa e vista sullo skyline della città di Filadelfia. Se stai cercando una notte romantica sull’acqua o vuoi goderti la compagnia di vecchi amici, soltanto in questo modo, puoi davvero dire che questa città ti è piaciuta “in tutti i sensi”, così come fece il pittore Thomas Eakins, che ti aspetta con un suo olio si tela del 1920/1925 alla Galleria 218 del Philadelphia Museumof Art https://www.philamuseum.org/.

Fu il primo artista ad accettare le realtà dell’America urbana contemporanea. Come pittore realista, è apparso volgare a un pubblico che pensava all’arte in termini di sentimentalismo. Nacque un giorno di luglio del 1844, a Filadelfia. Primo naturalista, fu il migliore pittore di figure del suo tempo in America. Dopo la laurea alla Central High School, Thomas Eakins https://www.thomaseakins.org/ ha studiato alla Pennsylvania Academy of Fine Arts. Nel 1866 partì per Parigi, dove frequentò la formazione accademica all’École des Beaux-Arts. Uno dei suoi lavori più importanti fu la Gross Clinic (1875), che ritraeva un chirurgo operante davanti ai suoi studenti, è visibile al Philadelphia Museum of Art.

L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, per consentire ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/viaggi_dautore/.

Controllate anche

SULLE STRADE DEL PENSIERO CREATIVO – Cinque tonalità d’arte, da San Francisco a Long Island

Sensibilità, capacità di produrre idee e originalità nell’idearle Con la parola latina viatĭcum, si intendeva …