Breaking News
CASA » VIAGGI D'AUTORE » DOVE TRASFORMARE IDEE NUOVE E IMMAGINATIVE IN REALTA – Conoscere la capacità di percepire il mondo in modi nuovi, tra danesi creativi

DOVE TRASFORMARE IDEE NUOVE E IMMAGINATIVE IN REALTA – Conoscere la capacità di percepire il mondo in modi nuovi, tra danesi creativi

Danimarca alternativa, le sfumature da non perdere visitando l’isola di Zealand

Secondo la definizione del loro governo, un’isola deve avere vegetazione e dev’essere circondata da acqua profonda almeno un metro. Ci sono 406 isole in Danimarca https://www.travelandleisure.com/trip-ideas/island-vacations/denmark-islands-europe-best-secret e 70 di esse sono popolate, mentre le restanti sono disabitate. La lista delle isole danesi che hanno dato i natali a persone creative comprende Zealand, l’isola più grande e popolosa della Danimarca. Essa ha una forma irregolare ed è a nord delle isole di Lolland, Falster e Møn.

Qui scoprirai che Copenaghen https://www.visitdenmark.com/ è la capitale scandinava della moda e che i birrifici danesi non hanno tutti le dimensioni della Carlsberg o della Tuborg. Scoprirai di essere arrivato nella patria dei LEGO  e che Billund è la città danese più amichevole. Scoprirai che i danesi non amano i bizantinismi e che Helsingør, con le sue dune di sabbia nella baia di Sejerø, è la casa di Amleto. Un viaggio è anche un tuffo nei sapori. Entrando al Väkst, un ristorante molto accogliente di Copenaghen, potrai gustare cibo di alta qualità con menu a prezzo fisso.

Come fotografo della corte reale, aveva accesso alle persone e agli eventi più importanti del suo tempo, che si riflette nei suoi film. Peter Elfelt https://www.youtube.com/playlist?list=PL125AA49DF494CF77 ha girato il primo film pubblicitario. Capital Execution, cortometraggio del 1903 basato sull’esecuzione di una donna francese che uccise i suoi due figli, fu il primo film di finzione realizzato in Danimarca. La sua collezione al The Danish Film Institute è davvero eccezionale, offrendoti un’ampia visione della vita quando l’immagine in movimento era agli inizi.

La sua linea orizzontale è in alto. Ci sono esempi delle sue opere in ogni museo danese, inclusa la collezione Hirschsprung a Copenaghen. Nel 1900, ha ricevuto una medaglia alla Fiera mondiale di Parigi per il suo dipinto In the Garden Doorway. Anche suo figlio Ole divenne pittore, lavorando in uno stile influenzato dal padre. Incluso tra i canoni dell’espressività artistica nazionale, il suo dipinto Sommerdag ved Roskilde Fjord è un capolavori della cultura danese. Pioniere del simbolismo e del realismo sociale, Laurits Andersen Ring  era nato a Ring nel 1854.

Pensa che la donna che compra i suoi vestiti sia una persona sicura di sé, non completamente influenzata dalle tendenze. Ha iniziato il suo cammino creativo nel mondo della moda lavorando come commesso a Copenaghen. Le sue interessanti collezioni meritano la tua attenzione. Maikel Tawadros https://www.facebook.com/maikel.tawadros è uno dei designer più talentuosi della Danimarca. Diventato freelance prima di trasferirsi a Parigi, ha lavorato per il marchio danese Annhagen.

I suoi temi erano il matrimonio, la fortuna e l’incidente. Viggo Stuckenberg https://mypoeticside.com/poets/viggo-stuckenberg-poems, poeta noto per le sue poesie emotive, nacque a Vridsløselille nel 1863. Il suo lavoro variava dalla rappresentazione della natura all’espressionismo e al realismo. Nel 1872, suo padre trovò lavoro a Copenaghen e la famiglia si trasferì a Nørrebro. All’università di Copenaghen studiò teologia e scienza. Sposò Ingeborg Pamperin, ed ebbero due figli, ma il matrimonio finì quando sua moglie lo lasciò, per emigrare in Nuova Zelanda con un giardiniere.

La scena musicale di Copenaghen è piena di talenti, dagli ensemble jazz agli spericolati post-punk e techno. Per i tuoi migliori locali di musica dal vivo, si affaccia sul porto di Copenaghen il Teatro dell’Opera https://kglteater.dk/en/. Donato alla città dall’uomo più ricco della Danimarca, ti offre un palcoscenico per l’opera e il balletto di alto livello. È nella periferia di Nørrebro, ospita la scena post-punk per la musica sperimentale a Copenaghen. Mayhem https://mayhemkbh.dk/ è diventato un’istituzione, ed è gestito dagli artisti stessi.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/viaggi_dautore/.

Controllate anche

SAN PIETROBURGO, UNA MATRIOSKA CREATIVA – Dove respirare il fascino della vocazione creativa

Tipica della tradizione, ognuna inseribile in una più grande. Come la vocazione dei suoi abitanti …