Breaking News
CASA » PITTORI » UNA NUOVA PADRONANZA DI FORME E PENNELLI – Charles Conder: il pittore gaudente che apprezzava le ragazze di Melbourne

UNA NUOVA PADRONANZA DI FORME E PENNELLI – Charles Conder: il pittore gaudente che apprezzava le ragazze di Melbourne

Una figura chiave dell’impressionismo australiano

Non è difficile disegnare e dipingere un paesaggio, tuttavia bisogna conoscere alcune cose. Per realizzare un paesaggio dovrai scegliere soggetto e luogo. Ovviamente, inizierai con tratti leggeri, in modo da poter effettuare facilmente le correzioni. Se la tua creatività vorrà confrontarsi con mare, cielo e sabbia, potrai fare come il pittore Charles Conder che amava dipingere a cielo aperto, lungo il fiume Hawkesbury https://www.sydney.com/destinations/sydney/sydney-north/hawkesbury.

Ha iniziato la carriera artistica a Sydney, dipingendo a cielo aperto lungo il fiume Hawkesbury. Il suo lavoro venne presentato alla mostra sull’impressionismo australiano della National Gallery of Victoria nel 2007. Emigrò in Australia, diventando figura chiave di una tradizione australiana nell’arte occidentale. Charles Conder https://www.artgallery.nsw.gov.au/collection/artists/conder-charles/ nacque a Tottenham (Middlesex), secondo figlio di un ingegnere civile, in un giorno di ottobre 1868, diventando pittore, litografo e designer. Ha trascorso diversi anni da bambino in India, fino a quando non è stato rimandato in Inghilterra, dove ha frequentato un collegio a Eastbourne. Suo padre, contro le naturali inclinazioni del figlio, decise che avrebbe dovuto seguire le sue orme come ingegnere civile.

All’età di 16 anni Charles Conder https://www.artexpertswebsite.com/artist/conder/ fu inviato in Australia, dove lavorò per un perito agrario al servizio del Nuovo Galles del Sud, preferendo però disegnare paesaggi piuttosto che osservarli. Nel 1886, divenne artista per “Illustrated Sydney News”, e frequentando corsi di pittura si era unito all’Art Society del New South Wales. Il suo tema inerente le condizioni atmosferiche e i paesaggi urbani, derivò dall’arte giapponese. Fu anche attratto dalle città costiere inglesi, innamorato di mare, cielo e sabbia. È stato coinvolto nell’art nouveau, ampliando la portata del suo lavoro per includere l’illustrazione di libri e la pittura decorativa sulla seta. Era vicino allo stile francese dell’impressionismo, ma era meno coinvolto nella rappresentazione dello stile di vita australiano.

Era un uomo amante del divertimento che dipingeva con un tocco spesso umoristico. Nel 1888 si trasferì a Melbourne dove incontrò altri artisti australiani. Durante i suoi due anni a Melbourne, Charles Conder https://www.artgallery.nsw.gov.au/collection/works/829/ ha prodotto una serie di opere famose, tra cui un dipinto che mostrava la luce solare accesa e la desolazione di una siccità australiana. Si trasferì a Parigi dove studiò all’Académie Julian. Alla ricerca di sicurezza finanziaria, sposò una ricca vedova. Si è associato con un pittore italiano itinerante, a cui è stato riconosciuto il merito di aver modellato il suo sviluppo creativo. Trascorse l’ultimo anno della sua vita in un sanatorio di Holloway, dove morì in un giorno di febbraio del 1909.

Per ampliare l’orizzonte su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog sono da riportarsi ai loro autori.

Controllate anche

UN NUOVO STILE, SPAZZOLATO E ALTAMENTE TONIFICATO – Julian Alden Weir e il suo stile meno formale, pieno di stampe giapponesi

Quando acquerello, pastello e incisioni consentono maggiore libertà espressiva Branchville è un comune degli Stati …